Applicazione delle Direttive ATEX
In aula e in videoconferenza

Seminari tecnici

Prevenzione incendi, Progettazione

Roma, 5 - 6 novembre 2020

In collaborazione con

€ 850,00 + IVA05/11/2020 00:00:00
Contattaci per un'offerta personalizzata

INFORMA - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
Tel. 0633245277 – Fax 0633245248
Più informazioni? Utilizza il modulo per essere subito contattato oppure scrivi a

clienti@istitutoinforma.it

Per maggiori informazioni compila il modulo

Nome e cognome Telefono Azienda Email Note  (Approfondisci)

Voglio ricevere in anteprima le novità, le offerte dedicate, i coupon di sconto, le promozioni speciali in linea con i miei interessi secondo quanto indicato al paragrafo c) punto 2) dell'informativa sulla privacy

Classificazione dei luoghi, valutazione dei rischi, stesura del “Documento sulla protezione contro le esplosioni” e analisi delle misure di prevenzione e protezione contro le esplosioni

Valido come Corso di Aggiornamento per Responsabili e Addetti SPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

19 Crediti Formativi (CFP) CNPI
16 Crediti Formativi (CFP) CNI


 I Docenti del corso

Ing. Arturo Cavaliere
Laureato in ingegneria industriale. È stato per alcuni anni progettista d’impianti elettrici per il settore industriale e per quello ferroviario, in seguito cambiava azienda e si occupava di progettazione e realizzazione d’impianti antincendio. Ha ricoperto vari ruoli all’interno di una multinazionale di distribuzione dell’energia elettrica. Svolge attività professionale nel settore dell’impiantistica elettrica, della sicurezza (safety), della certificazione dei prodotti e delle direttive Atex e macchine. Esperto in formazione, è docente presso autorevoli istituti ed enti di formazione nazionali. È autore di diverse pubblicazioni su riviste tecniche e di testi su impianti elettrici in ambienti pericolosi, lavori con rischio elettrico e sull’applicazione delle direttive ATEX.
Il Titolo XI del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (recepimento della Direttiva ATEX 1999/92/CE che riguarda i requisiti minimi per il miglioramento della tutela, della sicurezza e della salute dei lavoratori esposti al rischio di atmosfere esplosive), prevede che il datore di lavoro deve tra l’altro:
- valutare i rischi specifici derivanti da atmosfere esplosive;
- classificare le aree in cui sono o possono essere presenti atmosfere esplosive (per infiammabili o polveri combustibili);
- adottare le misure tecniche e organizzative adeguate alla natura dell’attività (evitare la formazione e l’accensione di atmosfere esplosive, attenuare gli effetti pregiudizievoli di un’esplosione);
- provvedere ad elaborare e a tenere aggiornato un documento denominato “Documento sulla protezione contro le esplosioni”;
- valutare l’adeguatezza delle apparecchiature, degli impianti di processo e controllo (conformità alla Direttiva 2014/34/UE – ATEX di prodotto, recepita in Italia con il D. Lgs. 85/2016).

Il rischio per atmosfere esplosive è anche contemplato nel Capitolo V.2 del D.M. 3 agosto 2015 (Codice di prevenzione incendi), in cui la regola tecnica verticale V.2, descrive i criteri di valutazione e riduzione del rischio di esplosione nelle attività soggette dove sono presenti sostanze infiammabili allo stato di gas, vapori, nebbie o polveri in deposito, in ciclo di lavorazione o di trasformazione, in sistemi di trasposto, manipolazione o movimentazione. Il responsabile dell’attività soggetta ha l’obbligo di valutare il rischio per atmosfere esplosive, individuando le misure tecniche necessarie al conseguimento dei seguenti obiettivi:
1. prevenire la formazione di atmosfere esplosive;
2. evitare le sorgenti di accensione di atmosfere esplosive;
3. attenuare i danni di un’esplosione in modo da garantire la salute e la sicurezza degli occupanti.

L’incontro si prefigge pertanto lo scopo di indicare le modalità operative e gli strumenti per ottemperare ai suddetti obblighi. Saranno in particolare approfondite le metodologie per la classificazione delle aree pericolose, la valutazione del rischio da atmosfere esplosive e la redazione del “Documento sulla protezione contro le esplosioni”.

Attestato
Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall'Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP e i Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, dall'Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

Altri corsi che potrebbero interessarti

  • img

    Corsi a catalogo

    Analisi del rischio di incendio nel Codice di Prevenzione incendi

     Dettagli
  • img

    Corsi a catalogo

    Corso di addestramento per addetti alla squadra antincendio

     Dettagli
  • img

    Corsi a catalogo

    Il Responsabile della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro

     Dettagli