Inquinamento dell'aria in ambienti indoor

IN VIDEOCONFERENZA

Corsi a catalogo

Salute e sicurezza sul lavoro, Tutela dell'ambiente, Energia

16 ottobre 2024

In collaborazione con

€ 400,00 invece di € 500,0016/10/2024 10:51:39
Contattaci per un'offerta personalizzata

INFORMA - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
Tel. 0633245208
Più informazioni? Utilizza il modulo per essere subito contattato oppure scrivi a

clienti@istitutoinforma.it

Per maggiori informazioni compila il modulo

Nome e cognome Telefono Azienda Email Note  (Approfondisci)

Voglio ricevere in anteprima le novità, le offerte dedicate, i coupon di sconto, le promozioni speciali in linea con i miei interessi secondo quanto indicato al paragrafo c) punto 2) dell'informativa sulla privacy

Definizioni, norme, regolamenti, valutazione del rischio e soluzioni operative

Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

 I Docenti del corso

Dott. Gaetano Settimo
Primo Ricercatore del Reparto Esposizione a Contaminanti in Aria, Suolo e Stili di Vita dell’Istituto Superiore della Sanità. Coordinatore del Gruppo di Studio Nazionale (GdS) Inquinamento Indoor e Presidente della Societa Italiana di Indoor Air Quality SIIAQ.
La qualità dell’aria indoor è una delle tematiche prioritarie che devono essere considerate dai datori di lavoro e dai gestori degli edifici nella valutazione del rischio (artt. 15, 17 e 28 del D.Lgs 81/08 smi) di: uffici pubblici e privati, banche, assicurazioni, uffici postali, scuole, ospedali, aeroporti, stazioni, biblioteche, cinema, teatri, mezzi pubblici, ecc.. E’ noto da tempo che sono gli ambienti in cui lavoriamo, interagiamo e trascorriamo la maggior parte del tempo che determinano la nostra salute. Pertanto, sarà necessario agire in modo più ampio sulla qualità dell’aria indoor, sul numero e sulla qualità delle sorgenti, sulla natura delle attività di lavoro svolte, sulle condizioni di occupazione, sulle dimensioni degli ambienti, sulle condizioni di utilizzo, sulle modalità dei ricambi dell’aria (naturali o meccanici), sull’efficienza energetica degli ambienti, sulla valutazione dei livelli di inquinanti, sulla formazione specifica dei lavoratori, datori di lavoro, dirigenti, preposti, RSPP, ASPP, RLS, dei gestori e manutentori degli edifici, per un adeguato controllo delle esposizioni e dei rischi per la salute. Nel nostro paese tutti gli Organismi pubblici e privati devono attuare una serie di azioni per la promozione della prevenzione della salute negli ambienti indoor, attraverso una corretta valutazione del rischio e una formazione dedicata sulla qualità dell’aria indoor con l’obiettivo di un continuo miglioramento della salute dei lavoratori e dei fruitori (DLgs 81/08 smi, PNP 2020-2025, Quadro strategico UE in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro 2021-2027 Sicurezza e salute sul lavoro in un mondo del lavoro in evoluzione).
Quando si parla di qualità dell’aria indoor si fa riferimento a condizioni di esposizione non professionali per cui i datori di lavoro, per la valutazione della qualità dell’aria negli ambienti indoor, devono far riferimento agli specifici riferimenti elaborati dagli Organismi Internazionali (vedi per esempio Organizzazione Mondiale della Sanità - OMS), utilizzando le metodologie standardizzate elaborate dagli organismi di normazione UNI EN ISO 16000 per gli inquinanti in aria indoor e contenute nei Rapporti ISTISAN del GdS Inquinamento Indoor dell’ISS.
L’incontro vuole fornire chiare indicazioni su come affrontare la problematica divenuta sempre più importante.
In particolare si affronteranno:
- gli orientamenti legislativi nazionali e comunitari sulla qualità dell’aria indoor
- i principali protocolli OMS e ISS
- i valori guida e di riferimento per i principali inquinanti indoor
- i metodi di campionamento, di analisi e di valutazione degli inquinanti indoor
- le norme tecniche UNI EN ISO riguardanti la qualità dell’aria indoor.

Attestato
Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall’Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP e i Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, dall’Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 81/08 e s.m.i..

Altri corsi che potrebbero interessarti

  • img

    Corsi a catalogo

    La valutazione del rischio biologico nei luoghi di lavoro

     Dettagli
  • img

    Corsi a catalogo

    Il documento di valutazione dei rischi (DVR)

     Dettagli